.

.

Blog

Matrimoni al via dal 15 giugno, sì alle feste ma con il Green pass

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

I matrimoni ripartono dal green pass, ma solo dal 15 giugno. Il settore del wedding, martoriato dalle chiusure legate al nuovo coronavirus, deve ancora attendere. Lo ha stabilito palazzo Chigi al termine della Cabina di regia riaperture. La road map delle riaperture è stata approvata all’unanimità con il varo del decreto legge del 17 maggio.

Certificato verde per gli invitati
Gli invitati dovranno dimostrare di avere in tasca la certificazione verde. In pratica dovranno dimostrare di aver concluso il ciclo vaccinale (due dosi dei vaccini Pfizer, Moderna e Astrazeneca o una di J&J), oppure di essere guariti dall’infezione da nuovo coronavirus con certificato rilasciato dalla Asl o dal medico di base) o di aver effettuato nelle 48 ore precedenti un tampone. Allo studio il numero di invitati.

Banchetti di nozze ripartono dal 15 giugno
Dal 15 giugno, dunque, sarà possibile organizzare anche i banchetti di nozze. Gli aspiranti sposi a pochi giorni dalle date di nozze stabilite magari lo scorso anno, hanno ora una data certa per il riavvio dei ricevimenti. Per mesi non hanno potuto dare la conferma di cerimonie in chiesa o in municipio e del rinfresco a ristoranti, location e catering. Chi si è sposato in chiesa o in municipio lo ha dovuto fare senza poter ufficialmente effettuare il ricevimento. Almeno ufficialmente.

Buffet somministrato solo da incaricati o monoporzione
Il protocollo ricevimenti prevede una distanza fra i tavoli di almeno due metri. L’eventuale buffet deve essere somministrato da personale addetto e gli ospiti non devono toccare i cibi esposti. Il self service è consentito solo in caso di monoporzioni.

Musica e ballo con regole ferree
Regole anche per musica e ballo nel corso del ricevimento. I gruppi musicali - in assenza di barriere anti droplet sui microfoni - dovranno distanziarsi di almeno tre metri dal pubblico. Il ballo è consentito solo all’aperto e ogni invitato dovrà avere 1,2 metri quadrati a disposizione. I balli in spazi al chiuso sono consentiti solo in zona bianca, garantendo una superficie di due metri quadrati a persona. E il ricambio dell’aria del locale andrà potenziato.

Arriva il Covid manager
Gli organizzatori dovranno individuare un Covid manager che dovrà verificare il rispetto del protocollo da parte di ospiti e lavoratori. Necessario evitare assembramenti e indossare le mascherine quando previsto. L’elenco dei partecipanti dovrà essere conservato per 14 giorni in caso di dovessero verificare positività fra gli ospiti o fra il personale.

 

 

 

 

Newsletter

Orazio Atelier di Foti Francesco

Via Nazionale, 123-125-129
89064 Saline Joniche (RC) Italia
Telefono: (+39) 0965 782482
WhatsApp: (+39) 345 7139564
Mail: info@orazioatelier.eu
Sito Web: www.orazioatelier.eu
Partita IVA: 02591360801


L'autore del sito non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo
© Copyright 2021 - Tutti i diritti riservati


Powered by





Search